• Cinque cose che non sai su... Le Carote di Polignano

  • Cinque cose che non sai su... I Canederli

  • Cinque cose che non sai su... La Lepre

  • I principali vitigni autoctoni pugliesi a bacca rossa

Oggi vi parlo di Canapa Sativa. Già vedo i risolini sarcastici sulle vostre facce. Non è facile parlare di Canapa, soprattutto dopo anni di proibizionismo che hanno provocato incertezze, confusioni e timori. Parlarvene in quest’articolo non vuol dire essere o meno favorevoli alla legalizzazione, tantomeno è questo il mio intento. Sono convinto invece che sia importante riaccendere i riflettori sulle proprietà di questa pianta. Che il cambiamento poi, possa partire dalla tavola, ben venga. Soprattutto nel nostro paese, non c’è posto migliore della cucina per dare inizio ad una rivoluzione culturale. “Cinque cose che non sai su… la Canapa alimentare“, cercando di fare un po’Leggi altro →

sushi

Oggi comincia il nostro viaggio nella cucina giapponese, il Washoku, dichiarata dall’Unesco “Patrimonio intangibile dell’Umanità” nel 2013. Sinonimo di longevità, benessere e salute senza trascurare ritualità e sostenibilità, ci sono piatti che più di altri, nell’immaginario collettivo, la rappresentano. Oggi vi portiamo nel Paese del Sol Levante per parlarvi del Sushi, simbolo di classe e raffinatezza ma anche di leggerezza e gusto. Ma quanto veramente ne sapete su questa assoluta bontà? Ce ne parla una foodblogger giapponese. Buona lettura!Leggi altro →

Come annunciato sulle nostre pagine social, questo mese di maggio sarà dedicato alla “ripartenza”. Nel nostro piccolo, vogliamo essere vetrina di quelle piccole/medie realtà, presenti sul  territorio, che stanno affrontando e combattendo le problematiche economiche e sociali, post Covid19. Oggi abbiamo graditi ospiti i ragazzi di “Cydrus, il tartufo al Cedro” , giovanissimi ideatori di questo dessert dal cuore morbido di Cedro di Calabria. Tutti i profumi e i colori della Calabria, in una storia di famiglia dal “dolce finale”… Buona lettura!Leggi altro →

Per parlare o scrivere di qualunque cosa, con cognizione di causa, è indispensabile nutrire il piacere per quello che si fa. Sembra una riflessione banale, ma è così, pensateci un po’. Il piacere non si apprende in anni di studio, non si può acquistare, non si eredita, è qualcosa che poi, ti distingue dalla massa. Ho avuto modo di intervistare Antonio Fucito e ringrazio “La Ricerca del Gusto” per questa opportunità. Antonio non ha bisogno di presentazioni, qualunque sia la vostra passione, dai videogiochi alla critica gastronomica, dal calcio all’editoria, sicuramente vi siete imbattuti in un suo lavoro. Oggi parleremo della sua ultima creazione, inLeggi altro →

baursak

La Ricerca del Gusto oggi ci conduce in Kazakistan, una terra lontana e ricca di bellezze naturalistiche ma anche connotata da una forte tradizione di tolleranza e accoglienza verso stranieri e turisti. Ed è il sole, ritratto al centro della bandiera kazaka, con il suo calore a dare forma e significato ai baursak, tipiche frittelle kazake intrise di simbolismo.Leggi altro →

Ci avete mai pensato? C’è qualcosa di magico nelle polpette. Qualcosa di misterioso che le rende rassicuranti e al tempo stesso riserba sorpresa al morso. Non vorrei cadere nella retorica, ma c’è qualcosa che le lega all’infanzia, ai piatti cucinati in casa per le feste, ai pranzi della domenica a casa dei nonni. Le polpette sono l’emblema della cucina povera, che siano preparate a fuoco lento, per ore, per celebrare le grandi occasioni o la soluzione “svuota frigo” dell’ultimo momento. Piacciono ai bambini di tutte l’età e qui ve ne parlo in un articolo che è un po’ una dichiarazione d’amore: “Cinque cose che nonLeggi altro →

Frango com quiabo

I sapori e le ricette dello Stato di Minas Gerais rendono la sua cucina una delle più apprezzate dai brasiliani: pão de queijo (pane di formaggio), frango com quiabo (pollo con gombo), feijão tropeiro (tipico piatto a base di fagioli), angu, dolci e preparazioni a base di cavolfiore. Solo ascoltando i nomi dei piatti, veniamo immediatamente trasportati nelle strade storiche di Minas Gerais. I piatti tipici di Minas Gerais sono un invito a provare un po’ di storia e costumi dello Stato.Leggi altro →

Pasqua e la sua tavola. Tutti i piatti delle feste coniugano la festa religiosa con il territorio in cui si celebra. Ogni popolo ha tracciato, nei secoli, la sua storia e la sua identità attraverso la creazione di ricette e piatti diventati tradizione. Piatti speciali da consumare in occasioni speciali, legati al calendario stagionale e a quello liturgico. Ed è così che il cibo di Pasqua assume non solo la funzione di “festa”, ma anche di “sacralità” , “identità” – spesso legata a ricette che valorizzano i prodotti locali di stagione e “tradizione”.Leggi altro →

Sarà quel profumo che fa tanto primavera o quel colore seducente, rosso come la passione, capace di accendere il buonumore e l’allegria, anche solo immaginandola. Sarà che oltre a soddisfare il palato per il sapore inconfondibile, non appesantisce la linea, diventando un’ottima soluzione, a cuor leggero, per il dessert. Sarà che un “cuore”, nella forma, lo ricordano ed è quindi facile associarle all’amore. Oggi vi parliamo di uno dei frutti di stagione più amati: le fragole, nella nostra rubrica “Cinque cose che non sai su…”. Mettetevi comodi…Leggi altro →

Ci sono tante ricette, in ogni regione d’Italia e posto del Mondo, nate in periodi difficili. Vere e proprie tradizioni culinarie, frutto dell’ingegno dell’uomo, dell’esigenza di adattarsi alle ristrettezze economiche del tempo e dell’astuzia, domestica, di dover portare qualcosa di gustoso a tavola.Quello che oggi è riconosciuto come uno dei prodotti pugliesi più apprezzati e icona di convivialità e condivisione, penetra la sue radici nella storia contadina della regione, diventandone baluardo di resilienza.Una “Corona” da portare a testa alta, che ha valorizzato, come poche altre pietanza, ingredienti che non sono mai mancati nelle dispense pugliesi, anche in periodi di magra: farina,olio extravergine, vino bianco eLeggi altro →