“:-Da quando il Ponentino non accarezza più la Città Eterna, si è persa la magia.” A parlare è un anziano dal viso vispo, seduto sugli scalini della Fontana dell’Acqua Paola, in piazza Trilussa. Mi spiega che la dolce brezza di mare è bloccata tra i muri di cemento di una città senza sonno o magari in coda sul Raccordo Anulare. In questo caldo weekend d’ottobre, sono tanti i turisti ed i romani che popolano le strade della Capitale. Le chiamano “ottobrate ” e solo nella città eterna questa parola ha un significato tangibile, che profuma di dolce vita.Leggi altro →

Sarò onesto con voi. Questa recensione non era prevista. Quando in redazione ci riuniamo e decidiamo quale ristorante, pizzeria o un qualunque luogo in cui si faccia “gusto” (che non è la stessa cosa di “fare da mangiare”…) recensire, analizziamo le tendenze, ci documentiamo sui proprietari e il loro stile, studiamo la filosofia di “Gusto”. Invece alla trattoria/pizzeria O’Cjrasiello a Praia a Mare (CS), ci son finito per caso…Leggi altro →

Vuoi per il volo low cost, vuoi perché la vista della Torre che pende è un brivido irrinunciabile per chiunque, una tappa a Pisa diventa obbligatoria per chi sceglie di visitare la Toscana. È il vostro turno, davanti a quell’affascinante stranezza unica al mondo vi cimentate cercando in tutti i modi di aiutare la Torre a non cascare giù. Di mano, con i piedi, è impressionante quanto ingegno vi sia nei visitatori di Piazza dei Miracoli, ma alla lunga il peso si fa sentire e l’appetito sovrasta ogni altro tentativo disperato. Mettete quindi da parte le vostre originali pose da contorsionisti e cominciate a guardarviLeggi altro →

Una troupe di Studio Aperto sta filmando dei turisti stranieri con i piedi a mollo nella fontana del Castello Sforzesco. Immagini che verranno riproposte nell’edizione serale, con le immancabili raccomandazioni stagionali a non uscire nelle ore più calde della giornata. Sono le 13 passate in una Milano rovente, ancora non chiusa per ferie. La Pizzeria Da Zero dista una passeggiata dal Castello, in via Bernardino Luini 9, nel cuore dell’elegante centro storico meneghino.Leggi altro →

La cameriera si avvicina, sorride, si scusa. Dice che dovrò aspettare ancora un po’, ma ci sono gli gnocchi oggi, sarebbe un peccato andar via. Ricambio il sorriso, l’orologio dice che è mezz’ora che sono in attesa. Non si può prenotare per pranzo “Da Enzo al 29”, piccola trattoria in una via distante dalla movida caotica di Trastevere. Qui la pazienza è requisito necessario. In coda con me, una nutrita comitiva con gli occhi a mandorla, fotografa, quasi incredula, una scena di felliniana memoria.Leggi altro →