Ultimi giorni per la festa più pazza e colorata dell’anno. Già da un po’ hanno fatto comparsa nelle vetrine di fornai e pasticcerie, le famose chiacchiere di Carnevale. Sfilate, carri allegorici, maschere e coriandoli: dopotutto la vivacità del Carnevale ha bisogno di un sostegno energetico, perciò è quantomeno indispensabile farsi una bella scorpacciata con questo dolce tipico, prima di riprendere l’euforia del momento. Noi nel frattempo, scegliamo un travestimento adeguato,  prima di abbandonarci alla pazza gioia del Carnevale. Cerchiamo di mantenere un minimo di compostezza per raccontarvi le “Cinque cose che non sai su.. le Chiacchiere” di Carnevale.Leggi altro →

La ricerca trova il suo gusto anche nello scoprire con quali alimenti ci si delizia a migliaia di kilometri di distanza dal proprio luogo natio. Distanze che diventano irrisorie quando si scopre quanta bontà si nasconde in piccoli panini alla cannella quali sono i kanelbullar. Dopo essere stati in Francia, negli USA e in Brasile, oggi vi portiamo in Svezia. Buona lettura!Leggi altro →

La sfogliatella è uno dei fiori all’occhiello della pasticceria napoletana, da poter gustare in ogni stagione. Un vero vanto per la città di Napoli. Non è un caso se molti negozi che vendono prodotti dolciari nel capoluogo campano le dedicano una parte della loro ragione sociale. È una sosta obbligata da concedersi prima di lasciare la città partenopea. Un gustoso pensiero da portare in dono a parenti ed amici.Ma cosa c’è sotto i diversi strati della sua sfoglia? Scopritelo insieme a noi. Partiamo dallo strato più in profondità, dove troviamo le origini di questa forma di poesia. Le prime a comporne i suoi versi furonoLeggi altro →

I roccocò, insieme agli struffoli, senza nulla togliere agli altri protagonisti delle tavole natalizie, probabilmente sono i dolci simbolo del Natale napoletano. Si preparano dall’ 8 dicembre per tutto il periodo natalizio, fino all’Epifania. La loro forma tonda, che li accomuna a molti dolci natalizi, richiama il ciclo della vita, la natura che pone le basi per una rinascita beneficiando di periodi più prolungati di esposizione alla luce naturale, con le giornate che pian piano diventano più lunghe. Il nome roccocò deriva dal termine francese Rocaille che sta ad indicare “un conglomerato di pietre artificiali, conchiglie ecc. usato per costruzione di grotte artificiali e comeLeggi altro →

Passate con noi il Natale a Napoli? Perché qui si sa: è una cosa seria! Qui il presepe è un arte, con un’intera strada del centro storico dedicata. Per non parlare della cura e della ricchezza della cucina dedicata. Anzi, parliamone. In questi giorni di festa, vi raccontiamo il dolce natalizio più napoletano che ci sia. Si, parliamo proprio di loro: gli struffoli! “Christmas edition” per la nostra rubrica “Cinque cose che non sai su…” : Buona lettura e buone feste!Leggi altro →

La ricerca di dolci natalizi continua. Dopo avervi parlato di Cartellate, Panforte e Croccante, proseguiamo con un altro grande classico della pasticceria italiana del periodo natalizio: il torrone. Un grande classico per le sue antiche origini, per la semplicità degli ingredienti, che ne ha favorito una capillare diffusione e per l’apprezzamento che riscuote da parte di grandi e piccoli. Ma procediamo per gradi e vi invitiamo a proseguire nella lettura di “Cinque cose che non sai su…il Torrone” per poter valorizzare ancora di più questo tradizionale dolce.Leggi altro →

Cari papà, oggi 19 marzo è la vostra giornata speciale, piena di poesie e attenzioni da parte dei vostri figli. Ma anche noi della Ricerca ci sentiamo un po’ figli adottivi di papà Gusto, in fondo da lui siamo nati ed è lui che ci ha guidato nei nostri primi passi, o per meglio dire “assaggi”, ed è sempre lui che ci ha dato e continua a darci i migliori consigli per descrivere al meglio le bontà che vi raccontiamo.Vogliamo perciò omaggiare il nostro papà speciale parlando del dolce che caratterizza questa celebrazione: venite dunque a scoprire le “Cinque cose che non sai su…le zeppoleLeggi altro →

La Ricerca del Gusto a volte va in vacanza, non per distrarsi e staccare la spina ma semplicemente per cercare il gusto in altre nazioni, consapevoli dell’immenso patrimonio enogastronomico italiano ma altrettanto consci che anche dall’estero possono giungere piacevoli sorprese. Dopo avervi parlato dello street food parigino, questa volta siamo in Brasile per raccontarvi uno dei dolci più popolari nella terra verdeoro. L’articolo è sia in italiano che in portoghese. La versione originale è opera della giornalista brasiliana Alline Tolezano. Ricordandovi che La Ricerca del Gusto continua su Facebook ed Instagram, vi auguriamo una buona lettura!Leggi altro →

La Ricerca del Gusto si fa particolarmente intensa in determinati periodi dell’anno. Se a Natale abbiamo deliziato i nostri palati con Cartellate, Panforte e Croccante, durante il periodo di Carnevale la nostra attenzione è rivolta alle Castagnole. Dolce dall’antica tradizione, per usare le parole del Maestro Pellegrino Artusi, “è a dir vero, di genere non troppo fine ma può piacere”. Ricordandovi che la Ricerca del Gusto continua su Facebook ed Instagram, vi auguriamo una buona fine di Carnevale e soprattutto buona lettura!Leggi altro →