La ricerca di dolci natalizi continua. Dopo avervi parlato di Cartellate, Panforte e Croccante, proseguiamo con un altro grande classico della pasticceria italiana del periodo natalizio: il torrone. Un grande classico per le sue antiche origini, per la semplicità degli ingredienti, che ne ha favorito una capillare diffusione e per l’apprezzamento che riscuote da parte di grandi e piccoli. Ma procediamo per gradi e vi invitiamo a proseguire nella lettura di “Cinque cose che non sai su…il Torrone” per poter valorizzare ancora di più questo tradizionale dolce.Leggi altro →

Oggi vi parliamo degli Agnolotti del Plin. Ci sono nomi che rievocano antiche tradizioni che sono diventate consolidati metodi di preparazione di piatti simbolo di determinate zone d’Italia. L’Italia è ricca di tante storie di questo tipo, in cui una semplice combinazione di parole è parte di un patrimonio gastronomico dalle profonde radici. Vi portiamo in una regione, il Piemonte, con i cui prodotti ci rifocilleremmo volentieri anche tutti i giorni dell’anno. Buona lettura!Leggi altro →

“Vi è un luogo al centro dell’Italia circondato da alte montagne, famoso e celebre in ogni posto: la valle d’Ansanto. Ha quinci e quindi oscure selve, e tra le selve un fiume che per gran sassi rumoreggia e cade, e sì rode le ripe e le scoscende, che fa spelonca orribile e vorago…” Così Virgilio descriveva nell’Eneide la valle d’Ansanto, dove sorge il laghetto della Mefite, che il vate considerava essere la porta di passaggio agli inferi. Infatti oltre che per le emissioni sulfuree, il lago è noto per essere il posto con la più alta concentrazione di anidride carbonica a livello mondiale. Magari oggiLeggi altro →

La Ricerca del Gusto trova terreno fertile là dove intercetta prodotti che racchiudono in sé una storia fortemente legata ad un certo territorio, alla cui popolazione hanno dato sostentamento anche in periodi storici travagliati. Siamo, con piacere, ancora in Basilicata. Dopo avervi parlato del Peperone di Senise, oggi è la volta della Melanzana Rossa di Rotonda. Non avete mai sentito parlare di questo ortaggio? Per non perdervi nessun articolo su cibi e pietanze esclusivi non vi resta che seguirci su Facebook ed Instagram. Detto ciò, è il momento di saperne di più su questa varietà di melanzana. Buona lettura!Leggi altro →

Chi l’ha detto che il baccalà si mangia solo di inverno o durante le feste natalizie? Noi di certo no, anzi siamo qui per confutare questa credenza. Sicuramente il baccalà è associato in particolare al periodo natalizio ma il suo consumo si sta diffondendo anche al resto dell’anno. Ne sono testimonianza le numerose baccalerie sorte in diverse città italiane. Potrete essere tradizionalisti o mangiare il baccalà tutto l’anno ma non potete non scoprire cinque cose che non sapete sul baccalà. Vi auguriamo una buona lettura, ma non prima di avervi invitato a seguirci su Instagram e Facebook.Leggi altro →

Oggi vi parliamo delle more. Anche se preferite le bionde siamo sicuri che potrete ugualmente trovare interessanti alcune curiosità nel prosieguo dell’articolo. Le more sulle quali ci soffermiamo sono i frutti dei rovi che, specialmente nel mese di agosto, richiamano la nostra attenzione e deliziano il nostro palato. Augurandovi una buona lettura, vi invitiamo a seguirci su Facebook ed Instagram.Leggi altro →

Di certo, per usare un eufemismo, non è una buona annata per la produzione italiana anzi una delle peggiori degli ultimi anni ma questo non impedisce di soffermarsi sulle tante virtù di uno dei frutti che ci accompagnano nel definitivo passaggio alla bella stagione. Oggi vi parliamo di un “functional food”: le ciliegie. Augurandovi una buona lettura vi ricordiamo che la nostra ricerca continua su Facebook ed Instagram.Leggi altro →

Siamo ormai giunti nel pieno del periodo primaverile e sembra doveroso soffermarsi su quelli che sono tra i prodotto simbolo di questa stagione. Non fosse altro che li troviamo, in campagna e sulle bancarelle dei mercati, pressappoco in tutto il periodo di tempo tra marzo e giugno. Sono anche l’oggetto della ricerca di giovani e meno giovani durante piacevoli passeggiate al tepore primaverile. Ricordandovi che la nostra Ricerca del Gusto continua su Facebook ed Instagram, vi invitiamo a leggere “Cinque cose che non sai su… gli asparagi”. Buona lettura!Leggi altro →

La Puglia storicamente è stata una regione che ha prodotto vini da taglio, ovvero destinati a modificare alcune caratteristiche, soprattutto il volume alcolico, di altri vini prodotti in altre zone d’Italia. Ma, da diversi anni è in atto una rinascita della viticoltura pugliese, che ha acquisito consapevolezza delle proprie potenzialità e riesce a farsi apprezzare in ambito nazionale ed interazionale. Un’azienda simbolo di questo cambio di passo è la cantina Tenuta Viglione, azienda dell’Alta Murgia barese (siamo nella zona della DOC Gioia del Colle) che, facendo leva su impianti di produzione altamente tecnologici, produce vini molto apprezzati tanto in Italia quanto all’estero. Parlando di premi,Leggi altro →